Tu sei qui

CRTF008012 - Liuteria per gli strumenti ad arco moderni: violino, viola, violoncello e contrabbasso

 

Sbocchi professionali
Lo studente apprende a progettare, realizzare e collaudare strumenti ad arco ed effettuare interventi di manutenzione e riparazione. Può quindi dedicarsi all’attività professionale come artigiano liutaio. Può ricoprire incarichi di costruzione in botteghe artigianali, ma anche di assistenza, manutenzione e riparazioni di strumenti musicali a corda nei nastri di distribuzione e nei luoghi di vendita; è inoltre in grado di costruire vari accessori e di occuparsi del taglio e della preparazione dei legni speciali di liuteria, della predisposizione di attrezzature liutarie e della conservazione di resine, crini e materiali vari di liuteria.

Capacità e competenze
Lo studente affronta e sperimenta le tecniche operative e conosce i processi costruttivi antichi e contemporanei per la manifattura di strumenti ad arco di alta qualità, sulla base della tradizione dei grandi liutai cremonesi. Possiede le conoscenze di base per collaudare, modificare, riparare gli strumenti ad arco e possiede altresì le conoscenze necessarie per la costruzione di una vasta famiglia di strumenti a corda.

Organizzazione generale del percorso di studi
Il percorso di Liuteria prevede un primo biennio propedeutico per gli studenti con minime o nulle competenze e capacità liutarie; un terzo anno di consolidamento e apprendimento generale più avanzato, e al quarto anno, la scelta fra le specializzazioni possibili: strumenti ad arco moderni, manutenzione e restauro, strumenti a pizzico. Alla fine del quinto anno lo studente sostiene l’Esame di Stato, per ottenere il titolo di Tecnico di Liuteria, riconosciuto a livello nazionale internazionale. In base alle capacità già possedute, è possibile iscriversi alla Scuola al primo, secondo o terzo anno. L’iscrizione alle classi avviene mediante il superamento di un esame di idoneità, che si verifica annualmente e in due sessioni: a maggio e in settembre. Eventuali crediti scolastico/formativi permettono di non frequentare, in parte o in tutto, materie già in precedenza studiate con esito positivo documentabile.